Baciato dalla fortuna

Salemme vigile in bancarotta accanito giocatore del Superenalotto, convinto che vincere gli cambierà la vita.
 Baciato dalla fortuna
Titolo: Baciato dalla fortuna
Cast: Vincenzo Salemme, Alessandro Gassman, Asia Argento, Elena Santarelli
Regia: Paolo Costella
Protagonisti: Dipendenti
Materia: Comicità
Energia: Sistemarsi a Vita
Spazio: Emilia Romagna
Tempo: 2000

Gaetano è un vigile di origine napoletana a Parma, pieno di debiti per gli alimenti alla ex e per mantenere la nuova fidanzata che lo tradisce con il capo dei vigili, è sempre in attesa che la fortuna lo baci.
Da buon napoletano fissato con il gioco e il superenalotto, gioca sempre gli stessi numeri, quelli che giocava il nonno e tutti sanno della sua mania.
Quando incredibilmente escono i suoi numeri Gaetano non è riuscito a giocarli e per lo shock sviene battendo la testa e perdendo la memoria.
Quando rinviene tutti lo stanno festeggiando,qualcuno ha vinto e Gaetano si è dimenticato di non averli giocati cosi inizia a spendere e spandere.
Quando la memoria torna, rimangono i debiti accumulati per ostentare, ma qualcuno ha vinto con la sua sestina, non gli rimane altro che cercare chi ha giocato i suoi numeri.

Classico film di Salemme che vede il protagonista napoletano a cui capitano le solite improbabili avventure di vita.
Comicità prototipata ideale per un paio d’ore tranquille, solo se piace Salemme.

Voto Finale: Debole

Frase del film: La vita non si cambia con il gioco.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2000, Comicità, Dipendenti, Emilia Romangna, Recensioni, Sistemarsi a Vita e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...