Qualcosa di speciale

Quando meno te lo aspetti la vita può cambiare all’improvviso.
Qualcosa di speciale
Titolo: Qualcosa di speciale
Regia: Steve Carr
Cast: Jennifer Aniston, Aaron Eckhart, Dan Fogler, Judy Greer, Martin Sheen
Protagonisti: Adulti
Materia: Commedia, Amore
Energia: Sofferenza Familiare
Spazio: Usa
Tempo: 2000

Ryan Burke dopo aver perso la moglie scrive un libro per superare l’accaduto.
Inizia così la carriera di motivatore riuscendo a risollevare positivamente le persone che hanno subito un grave lutto.
Non lo fà per soldi, lo fà per aiutare le persone, ma soprattutto per cercare di aiutare se stesso non riuscendo in prima persona a superare la perdita della moglie.
All’apice del suo successo in una delle sue convention incontra una fioraia e si innamora, è il ritorno alla vita.

Dramma e commedia tirati via con molte banalità e pochi spunti degni di nota.
Con due attori cosi ci aspttiamo una storia migliore

Voto finale: Debole

Frase del film: La felicità è uno stato mentale

Pubblicato in 2000, Adulti, Amore, Commedia, Recensioni, Sofferenza Familiare, USA | Contrassegnato | Lascia un commento

Scuola media: gli anni peggiori della mia vita

La scuola media e le sue regole oppressive per i ragazzi d’oggi.
Scuola media: gli anni peggiori della mia vita
Titolo: Scuola media: gli anni peggiori della mia vita
Regia: Steve Carr
Cast: Griffin Gluck, Lauren Graham, Rob Riggle
Protagonisti: Studenti, Adolescenti
Materia: Commedia, Scuola
Energia: Immaginazione Infantile, Avventure
Spazio: Usa
Tempo: 2010

Rafe è un giovane ragazzo con la vena artistica che si ritrova confinato in una scuola piena di regole coercitive.
Stufo di tutto ciò decide di ribellarsi e violarle tutte come segno di protesta.
Insieme al suo amico Leo provocheranno i peggiori disastri a scuola mettendosi nei guai.

Commediola per ragazzi non ancora adolescenti.
La scuola e l’incomprensione coi grandi i temi affrontati in mezzo a molte gag di basso spessore.

Voto finale: Debole

Frase del film: le regole non sono per tutti

Pubblicato in 2010, Adolescenti, Avventure, Commedia, Immaginazione Infantile, Recensioni, Scuola, Studenti, USA | Contrassegnato | Lascia un commento

La mafia uccide solo d’estate

Gli anni di fuoco della mafia raccontati alla Pif
La mafia uccide solo d'estate
Titolo: La mafia uccide solo d’estate
Regia: Pif
Cast: Pif, Cristiana Capotondi, Ninni Bruschetta
Protagonisti: Giornalisti
Materia: Commedia, Omicidi, Criminalità Organizzata
Energia: Storie di vita
Spazio: Sicilia
Tempo: Anni 90

Il piccolo arturo ha la vita condizionata dalla mafia, la prima parola che dice non è mamma, ma proprio mafia.
Arturo cresce a palermo in mezzo agli eventi mafiosi degli anni 90 e li valuta con lo sguardo di un bambino in mezzo al clima di omertà Siciliana, mentre insegue il suo grande amore, Flora!

Pif, novello Forrest Gump, incontra i protagonisti della guerra tra mafia e stato, sia le vittime che i carnefici.
Un’argomento delicato trattato con leggerezza e a volte con superficialità e comicità alla Pif, con la sua voce fuori campo.
Il finale quasi toccante mette a segno qualche punto buono, ma propio la comicità alla Pif non mi prende.

Voto finale: Insufficiente

Frase del film: cu parla poco campa chiu sai

Pubblicato in Anni 90, Commedia, Criminalità Organizzata, Giornalisti, Omicidi, Recensioni, Sicilia, Storie di Vita | Contrassegnato | Lascia un commento

Insospettabili sospetti

Tre vecchietti hanno deciso di fare il colpo che li sistemi per tutta la vita, o quello che ne rimane.
 Insospettabili sospetti
Titolo: Insospettabili sospetti
Regia: Zach Braff
Cast: Morgan Freeman, Michael Caine, Alan Arkin, Matt Dillon, Christopher Lloyd
Protagonisti: Anziani
Materia: Commedia, Inverno della Vita, Rapine
Energia: Organizzazione Colpo
Spazio: New York
Tempo: 2010

Tre arzilli vecchietti si ritrovano senza pensione perché la loro ex azienda si trasferisce all’estero e chiude il fondo pensione.
Potrebbero fargli causa ma prima di trovare un accordo e vedere un dollaro sarebbero già tutti morti.
Loro vogliono una vita migliore per quel poco che gli rimane e non hanno nulla da perdere, cosi organizzano una rapina.

Commediola leggera per un paio d’ore tranquille e serene.
Trama elementare e prevedibile, unico spunto degno di nota la presenza di tre mostri sacri che alzano non di poco il tono del film.

Voto finale: Insufficiente

Frase del film: “Noi abbiamo capacità, esperienza, cervello”, “artrite, gotta, osteoporosi!”

Pubblicato in 2010, Anziani, Commedia, Inverno della Vita, New York, Organizzazione Colpo, Rapine, Recensioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Cinquanta sfumature di nero

Ritornano Grey e Steele, più ingrigiti che mai!
Cinquanta sfumature di nero
Titolo: Cinquanta sfumature di nero
Cast: Dakota Johnson, Jamie Dornan
Regia: James Foley
Protagonisti: Dirigenti, Giovani
Materia: Amore, Erotismo
Energia: Rapporto di Coppia, Attrazione
Spazio: Usa
Tempo: 2010

La nostra eroina Anastasia è un pò ingrigita dal film precedente, nuovo lavoro nuova vita, ma l’ombra di Christian è su di lei e nei suoi pensieri.
Così quando lui si ripresenta armato di buone intenzioni lei ci ricasca con tutti i pantaloni.
Le cose sembrano cambiate in una vera e propria relazione, fino a che non si ripresenta il passato di Christian a mettere tutto in discussione.

Mieloso film lontano dalla realtà che non propone sogni o modelli per lo spettatore.
Sfrutta il successo del precedente capitolo e soprattutto del libro, di cui ne è la trasposizione, per propinarci un’inutile trama.

Voto Finale: Tremendo

Frase del Film: Niente regole, niente punizioni e niente segreti.

Pubblicato in 2010, Amore, Attrazione, Dirigenti, Erotismo, Giovani, Rapporto di Coppia, Recensioni, USA | Contrassegnato | Lascia un commento

Mississipi grind

Il vizio del gioco e il sogno americano.
Mississipi grind
Titolo: Mississipi grind
Cast: Ryan Reynolds, Ben Mendelsohn, Sienna Miller
Regia: Anna Boden, Ryan Fleck
Protagonisti: Adulti
Materia: Rapporti Umani
Energia: Febbre del Gioco
Spazio: Usa
Tempo: 2010

Gerry è un giocatore incallito, quando ha due soldi li gioca in ogni modo possibile, poker, corse, scommesse.
Sarebbe anche abile ma non sa fermarsi e questo fa di lui un perdente malato pieno di debiti che ha perso la famiglia per questo.
Incontra Curtis, un giovane avventuriero che vive alla giornata e gioca per divertimento e non per i soldi, tra loro c’è sintonia e stringono amicizia.
Gerry per rifarsi dei debiti convince Curtis a finanziarlo in un avventura lungo il Mississipi, nei vari casino a cercare fortuna.
Sarà l’avventura che cambierà le loro vite per sempre.

Un film sui perdenti nella vita che cercano nel gioco d’azzardo l’occasione del riscatto.
L’amicizia e l’unione tra i due protagonisti sarà l’ancora di salvezza dalla spirale del gioco d’azzardo che li porta a fondo.
Perdenti, ma fino in fondo sognatori, con la scena finale che lascia interdetto il normale spettatore per la scelta fatta dai due, una scelta che può fare solo chi come loro gioca per riscattarsi!

Voto Finale: Accettabile

Frase del Film: Un uomo da solo è un uomo a metà!

Pubblicato in 2010, Adulti, Febbre del Gioco, Rapporti Umani, Recensioni, USA | Contrassegnato | Lascia un commento

Imperium

Daniel Radcliffe alla ricerca di terroristi infiltrato tra i neo-fascisti.
Imperium
Titolo: Imperium
Regia: Daniel Ragussis
Cast: Daniel Radcliffe, Toni Collette
Protagonisti: Forze dell’ordine
Materia: Terrorismo, Razzismo
Energia: Infiltrarsi
Spazio: Usa
Tempo: Anni 90

Nate Foster, giovane e motivato agente FBI dell’antiterrorismo, viene convinto a infiltrarsi nelle organizazzioni neofasciste per cercare di evitare un probabile attentato con una bomba sporca nell’aria di Washington
Entra cosi nel giro dell’organizzazione della supremazia bianca, per poi passare dai naziskin fino ai neo nazisti.
Un viaggio tra razzisti di ogni sorta, per scoprire che il pericolo viene da pochi, convinti e determinati rivoluzionari, all’apparenza normali cittadini, ma convinti che il cambiamento si può ottenere solo al costo di un’enorme sacrificio in vite umane per risvegliare il vero patriottismo.

Il film anche se ben impostato, tratta superficialmente le varie organizzazioni dove Nate si infiltra, dipingendole a tratti quasi farseschi.
Un buon Radcliffe ancora non si è scrollato di dosso l’immagine di Harry Potter.

Voto Finale: Insufficiente

Frase del film: solo poche persone sanno quello che succede, voglio essere uno di loro!

Pubblicato in Anni 90, Forze dell'Ordine, Infiltrarsi, Razzismo, Recensioni, Terrorismo, USA | Contrassegnato | Lascia un commento