Tomb Raider

Ecco la nuova Lara Croft
Tomb Raider 2018
Titolo: Tomb Raider
Cast: Alicia Vikander, Dominic West, Walton Goggins, Daniel Wu, Kristin Scott Thomas
Regia: Roar Uthaug
Protagonisti: Donne, Avventurieri
Materia: Avventura, Videogiochi
Energia: Avventure, Ricongiungimento
Spazio: Londra, Hong Kong, Oceano Pacifico
Tempo: 2010

Lara Croft è una ricca ereditiera che non si è mai data pace per la scomparsa del padre e rifiuta la relativa eredità da 7 anni, sperando un giorno nel suo ritorno.
Vivace e scapestrata, trova delle tracce del padre celate in un rompicapo, si ritrova cosi a seguirle, immergendosi in una pericolosa avventura, alla ricerca della mitica tomba di Himiko, “la strega-dea della morte”.

Avventura brillante con protagonista l’eroina della famosa saga di videogiochi,i cui riferimenti sono ormai ridotti al minimo, a parte una divertente scena finale.
Senza infamia e senza lode, la moderna Indiana Jones, si fà seguire senza distinguersi, seminando la possibilità per una serie di sequel per battere cassa soprattutto tra i fan del videogame.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Sei il genio della famiglia scimmietta!

Annunci
Pubblicato in 2010, Avventura, Avventure, Avventurieri, Donne, Hong Kong, Londra, Oceano Pacifico, Recensioni, Ricongiungimento, Videogiochi | Contrassegnato | Lascia un commento

Pacific Rim – La rivolta

Il ritorno dei robottoni
Pacific Rim - La rivolta
Titolo: Pacific Rim – La rivolta
Cast: John Boyega, Scott Eastwood
Regia: Steven S. DeKnight
Protagonisti: Robot, Piloti, Alieni
Materia: Fantascienza, Postcatastrofico
Energia: Salvare il Mondo, Combattimenti
Spazio: Terra
Tempo: Futuro

Il mondo si sta riprendendo dopo aver vinto la guerra contro gli invasori Kaiju alieni, provenienti dall’altra dimensione.
Jake figlio del grande eroe Pentecost, si sta godendo la vita in un mondo senza regole grazie ai pezzi degli Jaeger che va rubando e contrabbandando.
Quando Jake viene arrestato è costrettoad arruolarsi per evitare la prigione.
Cosi si ritrova a pilotare uno Jaeger proprio quando una minaccia aliena si paventa e stavolta li coglie impreparati.

Ritorna la versione moderna dei robot anni 80.
Questi gigantoni che combattono per salvare il mondo, seminano morte e distruzione nelle città come se niente fosse.
Avventura e azione per ragazzi con poca trama, un passo indietro rispetto al primo capitolo, ma cmq guardabile a chi piace il genere.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: L’ho fabbricato perché un giorno torneranno

Pubblicato in Alieni, Combattimenti, Fantascienza, Futuro, Piloti, Postcatastrofico, Recensioni, Robot, Salvare il Mondo, Terra | Contrassegnato | Lascia un commento

Il trono di spade: stagione 7

L’inverno presto ritornerà
Il trono di spade: stagione 7
Titolo: Il trono di spade: stagione 7
Cast: Peter Dinklage, Nikolaj Coster-Waldau, Lena Headey, Emilia Clarke, Kit Harington, Sophie Turner, Maisie Williams, Aidan Gillen, Iain Glen, Alfie Allen, Liam Cunningham, John Bradley, Carice van Houten, Gwendoline Christie, Conleth Hill
Protagonisti: Cavalieri, Creature Fantastiche, Draghi
Materia: Cospirazione, Nobiltà, Guerra, Fantastico, Serie Tv
Energia: Lotta per il Potere, Violenza, Combattimenti
Spazio: Mondo Fantastico
Tempo: Medioevo, Indefinito

L’inverno ormai è arrivato e gli Stark superstiti scoprono di non essere poi cosi pochi.
Il nuovo Jon Snow, Re del nord, sà che il vero ed unico nemico è il Re della notte, cosi decide di chiedere aiuto alla regina dei draghi andando a roccia del Drago per incontrarla.
Daenerys Targaryen vuole il trono di spade ma non può prenderlo bruciando e uccidendo, altrimenti sarà vista come l’ennesimo tiranno sanguinario che sale sul Trono.
Jon Snow gli parla di mostri, estranei e non morti, ma la sua priorità rimane il trono, fino a che non tocca con mano e capisce, anche lei, chi è il vero nemico.
Per concentrarsi a nord però ci vuole una tregua con l’ottusa Cersei Lannister che regna da Approdo del Re, si prepara cosi un’incontro ad Approdo del Re, e da questo dipenderà il destino dei setti regni.

Settima stagione in crescendo di questa magnifica serie TV.
Se da una parte tutto faceva pensare ai non morti fatti di ghiaccio sconfitti al momento giusto dal fuoco dei draghi e Daenerys regina liberatrice osannata, dall’altra, Martin o chi per lui, riesce a sorprenderci e a preparci per un finale, l’ottava stagione, più che promettente.
Come fà a sorprenderci direte voi, bè non rimane che seguirla, e se non avete mai visto una puntata non sapete quanto vi invidio!
Rivedere le stagioni del trono è sempre meraviglioso, fà apprezzare sfumature e collegamenti sfuggiti ad una prima visione, grazie ad una completa conoscenza acquisita del mondo del Trono di spade e delle mille casate e personaggi che popolano questo mondo.

ReVoto Finale: Fantastico

Frase del film: “Prima o poi dovrai spiegarmi come ha fatto una recluta dei Guardiani a diventare Re del Nord”, “Se tu mi dici come ha fatto un Lannister a diventare Primo Cavaliere di una Targaryen!”

Pubblicato in Cavalieri, Combattimenti, Cospirazione, Creature Fantastiche, Draghi, Fantastico, Guerra, Indefinito, Lotta per il Potere, Medioevo, Mondo Fantastico, Nobiltà, ReRecensioni, Serie TV, Violenza | Contrassegnato | Lascia un commento

Santo calcio

Evangelizzare con il calcio
Santo calcio
Titolo: Santo calcio
Regia: Curro Velázquez
Cast: Karra Elejalde, Alain Hernández
Protagonisti: Religiosi, Sportivi
Materia: Comicità, Religione, Calcio
Energia: Competizione
Spazio: Spagna, Roma
Tempo: 2010

Padre Salva, missionario in Africa, ha tentato di evangelizzare con il calcio le povere popolazioni, per farlo è stato costretto ha violare la legge.
Con il rischio di essere scomunicato viene inviato per punizione ad insegnare al piccolo convento seminario di San Teudosio dove i nuovi seminaristi si preparano a sposare la cuasa di Dio.
Il piccolo seminario sommerso dai debiti sta per chiudere ed essere sostituito da un albergo.
Padre Salva trova un’unica soluzione, vincere la lega Spagnola ed andare a Roma per la finale della Champions Clerum.

Filmetto su calcio e religione.
Comicità elementare e spicciola, piena di luoghi comuni che rarmente riescono a strappare una risata di gusto.
Filmetto Netflix senza nessuna pretesa.

Voto Finale: Scarso

Frase del film: Con la fede non si pagano le bollette!

Pubblicato in 2010, Calcio, Comicità, Competizione, Recensioni, Religione, Religiosi, Roma, Spagna, Sportivi | Contrassegnato | Lascia un commento

Madre!

La creazione vista da Aronofsky… forse!
Madre!
Titolo: Madre !
Regia: Darren Aronofsky
Cast: Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Ed Harris, Michelle Pfeiffer, Domhnall Gleeson
Protagonisti: Madre, Scrittori
Materia: Fantastico, Senso della vita
Energia: Controllo del fato
Spazio: Terra
Tempo: Indefinito

Una coppia, lui famoso scrittore poeta e lei incinta, vive in una casa in mezzo al nulla, isolati, con lui che cerca l’ispirazione per tornare a scrivere.
L’arrivo di ospiti imprevisti che mettono a soqquadro la tranquilla vita della casa, sarà il’impulso creativo che porterà a scrivere il poema definitivo.

Il film dell’estroso quanto controverso regista Aronofsky stavolta è un grosso buco nell’acqua.
Le sequenze iniziali, promettenti thrilling e cariche di suspense, lasciano presto il posto a lunghe sequenze surreali e senza senso, e questo per gran parte del film.
Si fa veramente fatica a trovare una qualsiasi logica o metaofora di non si sa che cosa.
Anche globalmente ci vuole fantasia per trovare un nesso nella narrazione tanto che quando qualcuno chiede di cosa parla il film, non si sà rispondere.
Non trasmette nulla allo spettatore se non dubbi sulla sanità mentale del regista stesso e dei produttori che lo hanno finanziato.
50 milioni per la produzione di uno dei film più inutili della storia del cinema, i fratelli Lumiere si stanno ancora rivoltando nella tomba!

Voto Finale: Bagaglioso

Frase del film: Pensavo non avessi più scritto!

Pubblicato in Controllo del fato, Fantastico, Indefinito, Madre, Recensioni, Scrittori, Senso della Vita, Terra | Contrassegnato | Lascia un commento

Onora il padre e la madre

Cerca di andare in paradiso mezz’ora prima che il diavolo sappia della tua morte!
Onora il padre e la madre
Titolo: Onora il padre e la madre
Regia: Sidney Lumet
Cast: Ethan Hawke, Philip Seymour Hoffman, Albert Finney, Marisa Tomei, Michael Shannon
Protagonisti: Fratelli, Criminali
Materia: Rapine
Energia: Sofferenza familiare
Spazio: New York
Tempo: 2000

Andrew e Hank sono due fratelli, entrambi con problemi economici, che decidono, per sistemarsi, di rapinare la gioielleria gestita dai loro genitori.
Una cosa semplice per loro che ci hanno lavorato da giovani, l’idea è un colpo senza armi, senza effetti collaterali, visto che i genitori sono assicurati e l’anziano commesso non opporrà resistenza.
Andy, la mente, convince Hank a fare il colpo, ma Hank, codardo e inetto, assolda un criminale che lo faccia al posto suo all’insaputa di Andy.
Il giorno della rapina però in gioielleria cè la madre che reagisce al rapinatore, ne nasce una colluttazione sparatoria ed entrambi muoiono.
I due fratelli si trovano ora nella tragedia, in guai ben più peggiori di prima, impantanati in una situazione che li stà portando a fondo, e più cercano di uscirne più si trovano in una strada senza uscita.

Bel noir ben recitato e coinvolgente, ottimamente diretto e interpretato.
Angoscia e analisi dei personaggi catturano l’attenzione dello spettatore, mentre i due tormentati protagonisti vanno incontro al loro cupo destino.

Voto Finale: Bello

Frase del film: La somma delle mie parti non da un intero. Un me intero!

Pubblicato in 2000, Criminali, Fratelli, New York, Rapine, Recensioni, Sofferenza Familiare | Contrassegnato | Lascia un commento

Un tirchio quasi perfetto

Ogni centesimo risparmiato è un centesimo guadagnato!
Un tirchio quasi perfetto
Titolo: Un tirchio quasi perfetto
Regia: Fred Cavayé
Cast: Dany Boon
Protagonisti: Adulti
Materia: Commicità
Energia: Storie di vita
Spazio: Francia
Tempo: 2010

François Gautier fin dalla nascita è stato povero e si è abituato a risparmiare ogni singolo centesimo fino all’ossessione.
Oggi attempato violinista vive da solo perché la famiglia ha un prezzo, anzi un costo, e viene additato da vicini e colleghi come tirchio inguaribile.
Una donna irrompe nella sua vita, anzi due perché non slo si innamora della nuova contrabbassista, ma dal passato spunta una figlia grande che lo vuole conoscere.
Entrambe lo porteranno a fare pazzie che vanno contro ogni principio di risparmio.

Il film parte dalla solita idea di taccagneria estrema per farci fare due risate grazie anche alla bravura di Dany Boon.
Purtroppo il personaggio non è ben costruito e quindi poco credibile, cosi come troppo elementare è la storia.
Con quest’idea tutt’altro che originale si poteva fare certamente meglio.

Voto Finale: Debole

Frase del film: Devo fare economia!

Pubblicato in 2010, Adulti, Comicità, Francia, Recensioni, Storie di Vita | Contrassegnato | Lascia un commento