Posh

Giovani Studenti di Oxford, ricchi, viziati e iscritti al Riot Club danno il peggio di se!
The Riot Club
Titolo: Posh
Cast: Max Irons, Sam Claflin, Douglas Booth, Holliday Grainger
Regia: Lone Scherfig
Protagonisti: Studenti, Vip
Materia: Comportamento Umano
Energia: Violenza, Godersi la Vita
Spazio: Inghilterra
Tempo: 2010

Come ogni anno a Oxford parte il nuovo anno e al Riot Club dal 1700 composto di 10 elementi ne mancano 2, iniziano le audizioni.
Il Riot Club è un’esclusivo e segreto club studentesco goliardico, si pensa che esista, ma che solo chi ne fà parte sà della sua esistenza.
Lo scopo del club è raccogliere i migliori di Oxford che andranno a formare la futura classe dirigente inglese e durante gli anni di univerisità divertirsi in modo sfrenato prima di entrare nel mondo dei grandi.
Scelti i due candidati i due subiscono le prove iniziali per entrare dopo di chè arriva la cena di inizio anno.
Alla cena la follia si scatena e l’alcol fa il resto, il risultato finale vede il locale devastato e il titolare in fin di vita all’ospedale.
Per i 10 componenti abituati a comprarsi tutto cè una notte in cella, dopodichè aiutati dai vecchi e potenti affiliati del Riot, devono scegliere uno di loro come capro espiatorio, per far si che il Riot Club ne esca pulito.

I Posh sono giovani studenti ricchi e viziati ne combinano di tutti i colori e dopo averla combinata grossa invece che prendersi le proprie responsabilità corrono tra le gambe del paparino.
Lo spaccato dell’elite studentesca che sarà il futuro della nazione non funziona, vuoi per gli attori vuoi per la trama inefficace che solo alla fine riesce a farsi interessante ma che non viene sviluppata a dovere.
Troppo spazio ai bagordi e poco ad azioni e riflessioni dei singoli su come affrontare le proprie responsabilità.

Voto Finale: Debole

Frase del Film: Omnia vincit riot.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Comportamento Umano, Godersi la Vita, Inghilterra, Recensioni, Studenti, Violenza, Vip e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...