Cinderella Man – Una ragione per lottare

Dalla mensa dei poveri alla sfida per il titolo
Cinderella Man - Una ragione per lottare
Titolo: Cinderella Man – Una ragione per lottare
Regia: Ron Howard
Cast: Russell Crowe, Renée Zellweger, Paul Giamatti, Craig Bierko, Paddy Considine, Bruce McGill
Protagonisti: Sportivi, Famiglia
Materia: Boxe, Biografia, Seconda Chance
Energia: Storie di Vita
Spazio: New York
Tempo: Anni 30

Jim Braddock è un promettente pugile che mira al titolo, ma la crisi economica che colpisce duramente il paese lo costringe ad accettare incontri infortunato per mantenere la famiglia.
Ormai rovinato cerca di mantenere unita la famiglia con lavoretti al porto, ricorrendo anche alla mensa dei poveri.
Quando lo sfidante al titolo perde l’avversario per un’infortunio, il suo agente lo fa ingaggiare anche se con solo 24 ore di preavviso.
Jim batte lo sfidante e si rilancia nel mondo della boxe, arrivando in poco tempo al titolo mondiale, riuscendo cosi a dare un futuro alla sua famiglia.

Biografia del pugile irlandese Jim Braddock, ben diretta ed interpretata.
Il taglio da favola moderna non penalizza il film quanto l’orrendo titolo.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: C’era un pugile molto bravo che andava in giro col tuo nome.

Pubblicato in Anni 30, Biografia, Boxe, Famiglia, New York, Recensioni, Russell Crowe, Seconda Chance, Sportivi, Storie di Vita | Contrassegnato | Lascia un commento

007 – Bersaglio mobile

Roger Moore saluta il personaggio di Ian Fleming!
007 - Bersaglio mobile
Titolo: 007 – Bersaglio mobile
Regia: John Glen
Cast: Roger Moore, Tanya Roberts, Christopher Walken, Grace Jones, Dolph Lundgren, Desmond Llewelyn
Protagonisti: Spie, Avventurieri
Materia: Spionaggio
Energia: Avventure, Indagini
Spazio: Londra, Parigi, Russia, San Francisco
Tempo: Anni 80

007 sempre avanti coi tempi improvvisa uno dei primi snowboard per sfuggire ai nemici nelle nevi della siberia, recuperando un Chip.
Dallo studio di questo chip 007 è chiamato a indagare su uno spionaggio industriale mirato ai progetti dei microchip di ultimissima generazione.
Il sospettato n1 è Zorin, un mecenate francese, e Bond lo segue fino in Francia per indagare.
Zorin è un agente del KGB sfuggito al controllo che mira al monopolio dei microchip colpendo la Silicon Valley americana a San Francisco, in pratica vuole provocare un super terremoto che stacchi la famigerata faglia di san andreas e azzerare la silicon valley americana.
James Bond sabota il piano per sconfiggere il cattivo di turno, uscendone a braccetto con la solita bella ragazza.

Quattordicesimo film della saga 007 e ultimo con Roger Moore.
L’attore stanco e attempato rispecchia lo stato della saga, nonostante tutto gli incassi al botteghino continuano imperterriti a volare altissimi, anche grazie ad un cast esaltante.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Taxi! Segua quel paracadute!

Pubblicato in Anni 80, Avventure, Avventurieri, Christoper Walken, Indagini, Londra, Parigi, Recensioni, Russia, San Francisco, Spie, Spionaggio | Contrassegnato | Lascia un commento

Come diventare grandi nonostante i genitori

Adolescenti che si emancipano, guidati come marionette.
Come diventare grandi nonostante i genitori
Titolo: Come diventare grandi nonostante i genitori
Regia: Luca Lucini
Cast: Giovanna Mezzogiorno, Paolo Calabresi, Margherita Buy, Matthew Modine, Paolo Pierobon, Leonardo Cecchi, Federico Russo
Protagonisti: Insegnati, Genitori, Adolescenti
Materia: Commedia, Scuola, Musicale
Energia: Storie di Vita, Emancipazione
Spazio: Italia
Tempo: 2010

Il liceo è in crisi economica e la Preside taglia i fondi per la sala musica.
Alcuni ragazzi si mettono insieme e fanno una band e con le loro forze partecipano a un concorso scolastico.
Non sanno che i loro genitori sono d’accordo con la preside, stanno cercando di stimolarli per farli crescere a modo.

Tratto dalla serie tv Alex & Co. il film scopiazza a destra sinistra le commedie adolescenziali.
Con poco originalità ci propina retorica scontata e buonismo urticante.
Un film per adolescenti.

Voto finale: Debole

Frase del film: Ma perché con i figli degli altri è più semplice!

Pubblicato in 2010, Adolescenti, Commedia, Emancipazione, Genitori, Insegnanti, Italia, Musicale, Recensioni, Scuola, Storie di Vita | Contrassegnato | Lascia un commento

Sopravvissuti – z for Zachariah

Al sopravvissuto Chiwetel Ejiofor non basta il mondo intero se è da solo!
Sopravvissuti - z for Zachariah
Titolo: Sopravvissuti – z for Zachariah
Cast: Margot Robbie, Chris Pine, Chiwetel Ejiofor
Regia: Craig Zobel
Protagonisti: Coloni, Naufraghi
Materia: Postcarastrofico, Rapporti Umani
Energia: Sopravvivenza
Spazio: USA
Tempo: Futuro

In un mondo postcatastrofico dove aria e acqua sono tossiche in gran parte del pianeta, Ann, una giovane ragazza, sopravvive in una zona pre-montana dove per qualche motivo le correnti e la conformazione tengono lontane le radiazioni.
Un giorno un uomo, Loomis, approda in questa terra, e dopo una diffidenza iniziale da parte di Ann, iniziano ad affrontare il futuro incerto, insieme, novelli Adamo ed Eva.
Lei è religiosa figlia di un pastore e lui è uno scienziato, devono provvedere alla loro sopravvivenza a partire dalle provviste per l’inverno.
L’arrivo di un terzo uomo sopravvissuto, Caleb, complica i rapporti, trasformando il paradiso che si stavano creando, in un inferno.

Fantascienza e thrilling senza tanti effetti speciali, ma con un’ambientazione che ti immerge sin da subito in un mondo post apocalittico.
Un viaggio intorno alle emozioni umane elementari, risvegliate dalla solitudine e dalla consapevolezza di poter passare la vita da soli perchè gli ultimi al mondo.
Un film che stimola lo spettatore, il cui finale lascia poco all’interpretazione.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Se abbiamo questo piccolo angolo di paradiso è solo per la fede!

Pubblicato in Coloni, Futuro, Naufraghi, Postcatastrofico, Rapporti Umani, Recensioni, Sopravvivenza, USA | Contrassegnato | Lascia un commento

Mai dire mai

Ritorna Sean Connery nei panni di James Bond!
Mai dire mai
Titolo: Mai dire mai
Regia: Terence Young
Cast: Sean Connery, Max von Sydow, Edward Fox, Klaus Maria Brandauer, Kim Basinger, Rowan Atkinson
Protagonisti: Spie, Avventurieri
Materia: Spionaggio
Energia: Avventure, Indagini
Spazio: Londra, Francia, Bahamas, Medio Oriente
Tempo: Anni 80

007 è fuori forma e un pò in sovrappeso, viene cosi sospeso e mandato in addestramento, proprio mentre la SPECTRE sta per lanciare la sua grande operazione, “Le lacrime di Allah”.
In pratica la SPECTRE trafuga due testate nucleari chiedendo un riscatto di 25 miliardi di dollari.
L’agente nuemro 1 della SPECTRE, Largo, in realtà vuole farle denotare nel sottosuolo per sabotare i maggiore giacimenti petroliferi del mondo.
James ritroverà energia e smalto per riportare a casa missione e le solite belle donne.

Ecco il famoso 007 apocrifo, cioè un film che non fa parte della serie originale, i cui diritti in pratica erano tutti in mano ad Albert Broccoli, tranne quelli di uno dei romanzi, Casino Royale a cui si è ispirato questo film.
Quindi il film fu prodotto legalmente e per assicurarsi il richiamo del pubblico fu ingaggiato Sean Connery il primo James Bond, che nonostante avesse dichiarato che mai avrebbe riindossato i panni di 007 fu convinto a suon di dollaroni, da qui il titolo del film, Mai dire Mai.
Per il resto solite avventure ed un’ottimo cast per due ore di avventure e qualche sorriso.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Credo che ci richiamino in servizio James, bentornato!

Pubblicato in Anni 80, Avventure, Avventurieri, Bahamas, Francia, Indagini, Londra, Medio Oriente, Recensioni, Spie, Spionaggio | Contrassegnato | Lascia un commento

Octopussy – Operazione piovra

In piena guerra fredda James Bond trova sempre un letto caldo!
Octopussy - Operazione piovra
Titolo: Octopussy – Operazione piovra
Regia: John Glen
Cast: Roger Moore, Lois Maxwell, Desmond Llewelyn, Kabir Bedi, Maud Adams
Protagonisti: Spie, Avventurieri
Materia: Spionaggio
Energia: Avventure, Indagini
Spazio: Londra, India, Berlino
Tempo: Anni 80

007 è chiamato ad indagare sulla morte di 009, ucciso mentre indagava su un contrabbando di gioielli.
Le sue indagini lo portano in India, diviso tra il trafficante malvagio e delle novelle amazzoni che il cattivo di turno usa per i suoi traffici.
Il trafficante filo-sovietico vuole provocare un’incidente nucleare in centro europa per creare le condizioni ad un’invasione sovietica.
James Bond, circondato da belle donne, potrà dare il suo meglio e sventare l’ennesimo attentato alla pace del mondo.

Tredicesimo film della saga 007 che vede un Roger Moore si nella parte, ma un pò appesantito, andare verso la sua ultima pellicola nei panni dell’agente ideato da Ian Fleming.
Kabir Bedi è il braccio armato del nemico di James Bond, il nostro Sandokan non sfigura ad Hollywood.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: A quanto pare lei ha l’odiosa abitudine di sopravvivere!

Pubblicato in Anni 80, Avventure, Avventurieri, Berlino, Indagini, India, Londra, Recensioni, Spie, Spionaggio | Contrassegnato | Lascia un commento

Palla da golf

Dietro ogni grande campione di golf cè un caddie sognatore.
Palla da golf
Titolo: Palla da golf
Regia: Harold Ramis
Cast: Chevy Chase, Bill Murray, Rodney Dangerfield
Protagonisti: Sportivi, Adolescenti
Materia: Comicità Demenziale, Golf
Energia: Storie di Vita
Spazio: USA
Tempo: Anni 80

Danny Noonan dopo il diploma vuole andare all’università ma non se la può permettere, cosi cerca di ottenere la borsa di studio per caddie.
L’unica possibilità è imbonirsi “il giudice”, un burbero scontroso giocatore di golf direttore del programma scolastico per caddie.
Tra giovani caddie che vogliono divertirsi e la caccia alle marmotte che rovinano il green, la corsa alla borsa di studio ha inizio.

Commediola anni 80 con qualche gag divertente e poco più.
L’unica curiosità degna di nota è la presenza di un giovane e alle prime armi Bill Murray.

Voto finale: Debole

Frase del film: Trova il tuo centro!

Pubblicato in Adolescenti, Anni 80, Comicità Demenziale, Golf, Recensioni, Sportivi, Storie di Vita, USA | Contrassegnato | Lascia un commento