Westworld 2 – Dove tutto è concesso

La lotta per il diritto ad esistere di una nuova specie
Westworld 2 – Dove tutto è concesso
Titolo: Westworld 2 – Dove tutto è concesso
Cast: Evan Rachel Wood, Thandie Newton, Jeffrey Wright, James Marsden, Ed Harris, Anthony Hopkins
Protagonisti: Cowboy, Scienziati, Robot
Materia: Fantascienza, Western
Energia: Avventure, Violenza
Spazio: Far West
Tempo: Futuro

Mentre la rivolta degli androidi-ospiti impazza con l’uccisione dei visitatori umani, viene a galla una cupa verità, il vero scopo di Westworld era registrare i visitatori.
In pratica l’azienda Delos duplicava quest’ultimi, non solo nell’aspetto fisico ma registrava tutti i loro comportamenti, personalità e scelte per crearne copie perfette e, un giorno, magari, trasferirne la coscienza, l’imortalità per l’uomo.
Viceversa i robot stanno prendendo coscienza sempre più del loro stato sintetico, e i ricordi delle loro tante vite passate da figuranti non aiuta certo i rapporti con gli umani.
Sono una nuova specie, ma non hanno un fronte compatto, cè chi vuole uccidere tutti gli umani e chi vorrebbe vivere in pace nel loro mondo, e cè anche chi si accontenta di un mondo virtuale.
In questo caos sono Dolores, Maeve e Bernard i Leader che fanno le mosse per portare avanti il loro credo tra i robot.
Nel frattempo i militari inviati dalla Delos irrompono nel parco a tema con un solo scopo, disattivare tutti gli android e trasferire tutti i dati di anni e anni di raccolta informazioni sugli uomini, contenuti nella Forgia.

Parte male questa seconda stagione di Westworld, lenta e complicata, per non dire confusa.
La fatica a seguirla porta lo spettatore ad allontanarsi ed abbandonarla incompiuta.
Nelle tre puntate finali tutti i nodi si sciolgono e la trama esplode premiando quegli spettatori che, faticando nelle prime puntate, le hanno dato fiducia.
Ciò non toglie che un impostazione diversa, magari con qualche puntata in meno, avrebbe reso molto più interessanti anche le prime.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Ognuno di noi ha diritto a scegliere il proprio destino, persino quando quel destino è la morte!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Avventure, Cowboys, Fantascienza, Far West, Futuro, Recensioni, Robot, Scienziati, Serie TV, Violenza, Western e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...