La ragazza nella nebbia

Un indagine con poche speranze di successo.
La ragazza nella nebbia
Titolo: La ragazza nella nebbia
Regia: Donato Carrisi
Cast: Toni Servillo, Jean Reno, Alessio Boni
Protagonisti: Forze dell’ordine, Serial Killer
Materia: Omicidi
Energia: Indagini
Spazio: Trentino
Tempo: 2010

Anna Lou 16 anni scompare di casa nella piccona cittadina di Avechot, trentino, in una piccola valle cieca.
L’ispettore Vogel arriva ad indagare con i suoi metodi poco ortodossi, sà bene che le prime ore sono decisive, cosi inizia a smuovere le acque facendo trapelare notizie via stampa.
Dalle prime indagini appare un profilo di Anna Lou come integerrima ragazza di una famiglia religiosa in un piccolo villaggio, dove tutti si conoscono e sanno tutto di tutti.
Un colpevole viene individuato, ma ha suo carico ci sono solo prove indiziare, cosi l’ispettore Vogel dà una spinta alla giustizia fabbricandone una.
Tutti conoscevano la fama di Vogel e qualcuno stava aspettando che commettesse un passo falso, forse proprio l’assassino stesso.

Buon giallo ben interpretato che vede nella trama lineare e ben pensata un punto di forza.
Un film intrigante che non sembra neanche italiano.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Il peccato più grande del diavolo è la vanità!

Questa voce è stata pubblicata in 2010, Forze dell'Ordine, Indagini, Omicidi, Recensioni, Serial Killer, Trentino e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...