Il filo nascosto

La passione, quasi ossessione, per il proprio lavoro vs l’amore.
Il filo nascosto
Titolo:Il filo nascosto
Regia: Paul Thomas Anderson
Cast: Daniel Day-Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps
Protagonisti: Artisti
Materia: Biografia, Amore, Moda
Energia: Storie di Vita
Spazio: Londra
Tempo: Anni 50

Reynolds Woodcock eccentrico stilista, sarto affermato, dopo aver cacciato l’ennesima compagna, sceglie Alma, una campagnola cocciuta ideale come modella.
Reynolds è ossessionato dal proprio lavoro che svolge per 24 ore al giorno, la testarda e coriacea Alma però sembra far breccia nel suo cuore.
Non abbastanza, la loro unione è osteggiata anche dalla sorella dello stilista in affari con lui.
Alma non ci stà ad essere scartata come le altre, decide cosi di fare un gesto estremo, un gesto che faccia capire a Reynolds quanto la vita sia flebile e come sia importante avere una persona che ti ama accanto.

Ennesima ed ultima ottima interpretazione del bravissimo Daniel Day-Lewis, ritiratosi dalle scene.
La trama però è un pò farragginosa e se pur il finale ad effetto rialza il tono del film, la storia non regge o meglio, non riesce a coinvolgere lo spettatore come dovrebbe.
Senza l’ottima prova di Daniel Day-Lewis sarebbe un filmetto inguardabile.

Voto Finale: Accettabile

Frase del Film: Puoi cucire qualsiasi cosa nel tessuto di una giacca!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Anni 50, Artisti, Biografia, Londra, Moda, Recensioni, Storie di Vita e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...