Il nemico invisibile

Nicolas Cage, eroica spia ormai fuori dal tempo.
Il nemico invisibile
Titolo: Il nemico invisibile
Regia: Paul Schrader
Cast: Nicolas Cage, Anton Yelchin
Protagonisti: Spie, Malati
Materia: Spionaggio, Vendetta
Energia: Indagini
Spazio: Usa, Africa, Romania
Tempo: 2010

Evan Lake è un’anziano agente CIA vecchio stampo, relegato ormai in ufficio, con un passato risalente a 22 anni prima mai superato, dove fu liberato dai terroristi che lo stavano torturando da giorni.
Evan manifesta anche sintomi di una demenza senile aggressiva, malattia che non può nascondere all’agenzia, proprio quando Banir, il suo carceriere dato per morto, rispunta, anche lui malato gravemente.
Cacciato dalla CIA, ma supportato da un giovane agente nonche amico, Evan si mette alla caccia del suo nemico di sempre, prima della fine.

Film fiacco dalla sceneggiatura alla recitazione per non parlare delle musiche.
L’analisi di come lo spionaggio è cambiato, cosi come il loro nemico, fallisce miseramente.
Un film che non decolla mai.

Voto Finale: Scarso

Frase del film: Ci sono due tipi di uomini: gli uomini d’azione e gli altri

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Africa, Indagini, Malati, Nicolas Cage, Recensioni, Romania, Spie, Spionaggio, USA, Vendetta e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...