Una doppia verità

Keanu Reeves avvocato in un legal thriller atipico!
Una doppia verità
Titolo: Una doppia verità
Cast: Keanu Reeves, Renée Zellweger, Gugu Mbatha-Raw, Jim Belushi
Regia: Courtney Hunt
Protagonisti: Avvocati
Materia: Omicidi
Energia: Processi
Spazio: New Orleans
Tempo: 2010

L’avvocato Richard Ramsay difende il 17enne reoconfesso Mike Lassiter, per l’uccisione del padre.
Ramsay, amico di famiglia, non riesce a parlare con il suo cliente, che dal momento dell’omicidio si è chiuso in un cupo silenzio.
La sua difesa basata su pochi elementi prende vigore grazie alla deposizione di Mike, che racconta davanti alla giuria le violenze subite da lui e dalla mamma.
L’assoluzione è in mano alla giura, ma l’intera verità è ben lontana da venire fuori.

Legal thriller che parte bene, la trama sembra scontata, ma via via si complica, verso il colpo ad effetto finale che purtroppò è un pò a salve.
Keanu Reeves non sembra a suo agio ne panni dell’avvocato, cosi come un’irriconoscibile Renée Zellweger.
Proprio loro contribuiscono al fallimento del colpo di scena finale relegando il film a “uno dei tanti”.

Voto Finale: Accettabile

Frase del Film: E’ difficile per una giuria capire che l’intenzione di uccidere può nascere in nome di qualcun altro!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Avvocati, Keanu Reeves, New Orleans, Omicidi, Processi, Recensioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...