Hunter’s Prayer

Non è mai troppo tardi per redimersi.
Hunter's Prayer
Titolo: Hunter’s Prayer
Cast: Sam Worthington, Odeya Rush, Allen Leech, Amy Landecker
Regia: Jonathan Mostow
Protagonisti: Killer
Materia: Seconda Chance
Energia: Fuga, Sparatorie
Spazio: New York, Svizzera, Francia, Inghilterra
Tempo: 2010

Ella, sedicenne studentessa in Svizzera, stà per essere uccisa come la sua famiglia in america, ma uno dei killer designati cambia idea e decide di proteggerla dagli altri e quindi dal mandante, un potente magnate che ha in mano mezza polizia d’Europa.
Lucas, killer “buono”, è un ex militare, continuamente drogato per cercare di superare il suo passato di ex combattente.
Quello che c’era in lui di buono sopito, tanti anni prima, adesso si è risvegliato, e cercare di salvare Ella è l’inizio del riscatto.

Azione e conflitti interiori semplicistichi per un film che va ad immergersi nella marea del genere scomparendo nell’anonimato.

Voto Finale: Debole

Frase del film: Quando togli la vita a qualcuno tu la togli a te stesso!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Francia, Fuga, Inghilterra, Killer, New York, Recensioni, Seconda Chance, Sparatorie, Svizzera e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...