War Machine

Cosa fare quando combatti una guerra che stai perdendo? CHiami Brad Pitt!
War Machine
Titolo: War Machine
Regia: David Michôd
Cast: Brad Pitt, Tilda Swinton, Ben Kingsley
Protagonisti: Militari
Materia: Commedia, Guerra, Esercito
Energia: Confronto Culturale
Spazio: Afghanistan
Tempo: 2010

Il generale Glen McMahon viene nominato a capo delle forze di coalizione per porre fine e vincere la lunga guerra in Afghanistan.
Pluridecorato e integerrimo militare, deve gestire una coalizione di troppi paesi, l’inutilità di una guerra e tutta la macchina che ci stà dietro che alimenta una falsa ideologia.
Al motto di “contro insorgenza” e in nome della sicurezza dell’America, il generale affronta l’assurdità di una guerra che non si può vincere, perché non è una guerra, naufragando come i predecessori.

Non è facile fare satira sulla guerra e infatti il regista riesce a rendere vana un’ottima interpretazione di Brad Pitt.
Qualche spunto di riflessione sull’inutilità della guerra e qualche risata strappata dalle facce di Brad Pitt, il film ci offre poco di più.

Voto finale: Debole

Frase del film: Sono qui per combattere una guerra, non per guardare la tv!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Afghanistan, Brad Pitt, Commedia, Confronto Culturale, Esercito, Guerra, Militari, Recensioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...