Woodlawn

La fede come mezzo per la lotta al razzismo
Woodlawn
Titolo: Woodlawn
Regia: Andrew Erwin, Jon Erwin
Cast: Sean Astin, Nic Bishop, Jon Voight
Protagonisti: Sportivi
Materia: Footbaal, Religione, Razzismo
Energia: Emancipazione
Spazio: Alabama
Tempo: Anni 70

Nella cittadina di Birmingham, l’epicentro della lotta alla segregazione degli anni 60 e ancora viva nel 1973, una squadra di football annovera per la prima volta tra le sue linee giocatori di colore, attirando le antipatie dei razzisti della città
Un religioso motivatore fa abbracciare Gesù ai giocatori e all’allenatore, permettondo a tutti di dare il loro massimo senza cedere alla violenza che il razzismo alimenta.

Tratto da una storia vera, troppo romanzata per essere credibile, un film sul football a tratti approssimativo e senza nessun attore che riesce ad alzarne il tono.
Meglio altri film sul genere, uno su tutti Il Sapore della Vittoria.

Voto Finale: Debole

Frase del film: Qui non è solo football!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Alabama, Anni 70, Emancipazione, Football, Razzismo, Recensioni, Religione, Sportivi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...