La battaglia di Hacksaw Ridge

Un giovane obiettore di coscienza, per principi religiosi, vuole fare la sua parte sul campo di battaglia, salvare vite!
La battaglia di Hacksaw Ridge
Titolo: La battaglia di Hacksaw Ridge
Cast: Andrew Garfield, Vince Vaughn, Sam Worthington, Luke Bracey, Hugo Weaving, Teresa Palmer
Regia: Mel Gibson
Protagonisti: Militari
Materia: Guerra, Religione
Energia: Combattimenti, Aiutare il Prossimo
Spazio: Oceano Pacifico
Tempo: Seconda Guerra Mondiale

Desmond T. Doss è cresciuto all’ombra di un padre ubriacone che non riesce a sopportare le esperienze di guerra del primo conflitto mondiale in Francia.
La violenza del padre ubriaco si abbateva sulla famiglia fino a che Desmond adolescente non l’ha quasi ucciso.
Ormai grande Desmond è diventato un fervente credente, sicuro nella sua fede, dopo Pearl Harbor anche lui vuole fare la sua parte per il paese, non uccidendo i nemici ma salvando i feriti, vuole fare il medico e si arruola.
Durante l’addestramento quando si rifiuta di imbracciare il fucile viene visto come un vigliacco che ha grossi problemi e il comando cerca di convincerlo a ritirarsi.
Desmond è orgoglioso nella fede in Dio e sente che stà facendo la cosa giusta, cosi continua testardo, con la sua bibbia sempre in mano, nel realizzare il volere del signore, e aiutare i feriti sul campo da battaglia.
Desmond riesce a spuntarla sui regolamenti militari e sui pregiudizi dei suoi compagni e viene mandato al fronte con loro.
Desmond è pronto, nel momento della battaglia farà la sua parte andando oltre le proprie forze.

Torna alla regia Mel Gibson con un film di guerra, campo a lui noto sia come attore che come regista, che con Braveheart vinse l’Oscar.
Sebbene la battaglia prenda buonaparte del film, l’eroe sul campo è armato solo della sue fede e delle sue convinzioni, coraggioso e voglioso di fare la sua parte come tutti gli altri.
Il film benchè risulti prevedibile nel suo sviluppo, riesce ad emozionare e a far riflettere, sia sugli orrori della guerra sia sulla forza della fede e delle proprie convinzioni.
Un bel film anche per lo spettatore che ha messo al bando i film di guerra.

Voto Finale: Buono

Frase del Film: Per favore signore, aiutami a prenderne un’altro!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Aiutare il Prossimo, Combattimenti, Guerra, Mel Gibson, Militari, Oceano Pacifico, Recensioni, Religione, Seconda Guerra Mondiale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...