Gli sfiorati

La fotogarfia di una generazione che avendo tutto non riesce a coglierne i frutti.
Gli sfiorati
Titolo: Gli sfiorati
Regia: Matteo Rovere
Cast: Andrea Bosca, Miriam Giovanelli, Claudio Santamaria
Protagonisti: Giovani
Materia: Commedia, Amore
Energia: Attrazione, Godersi la Vita
Spazio: Roma
Tempo: 2000

Mète è un giovane con la testa sulle spalle e con il padre che si stà per risposare.
Per questo, in vista dell’imminente matrimonio, viene a stare da lui la futura sorellastra, una bellissima ragazza diciassettenne che gli farà perdere la trebisonda.

Commedia facilona che tenta di fotografare una generazione, cosa che il film non riesce a cogliere e il cui protagonista più che uno sfiorato sembra uno scelto a caso.
Un film che non fà certo venir voglia di leggere il libro da cui è tratto.

Voto finale: Debole

Frase del film: Sono quelli che sembrano sempre lontani, distratti!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2000, Amore, Attrazione, Commedia, Giovani, Godersi la Vita, Recensioni, Roma e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...