Headhunters

Mantenere un’alto tenore di vita ha il suo prezzo!
headhunters
Titolo: Headhunters
Regia: Morten Tyldum
Cast: Aksel Hennie, Synnøve Macody Lund, Nikolaj Coster-Waldau:
Protagonisti: Criminali, Dirigenti
Materia: Rapine, Omicidi
Energia: Sistemarsi a Vita
Spazio: Norvegia
Tempo: 2010

Roger Brown, selezionatore di manager alla luce del giorno, ma ladro di opere d’arte di notte, conduce questa doppia vita per riuscire a mantenere un tenore di vita nettamente superiore alle sue possibilità e tenersi la bellissima moglie.
Ha bisogno di un colpo che gli risolva la vita, un quadro da milioni!
L’occasione si presenta tramite un conoscente della moglie gallerista ma sin da subito le cose si mettono male.

La storia vede un’uomo normale con le spalle al muro, si trova a fare cose che non farebbe mai, che, se da una parte ci offre un pò di novità rispetto ai soliti superaddestrati “ex qualcosa” di Hollywood che ne vengono fuori a forza di inseguimenti mozzafiato, colpi di arti marziali varie e esplosioni roboanti, dall’altra monta su un complicato meccanismo narrativo per fare uscire pulito il nostro protagonista, basato su una banale e lacunosa trovata.
Un buon castello di carte che crolla in un soffio.

Voto Finale: Insufficiente

Frase del film: Per quelli come me, ottenere ciò che si vuole significa una cosa: denaro! un mucchio di denaro!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Criminali, Dirigenti, Norvegia, Omicidi, Rapine, Recensioni, Sistemarsi a Vita e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...