Gorky park

Un freddo detective nella fredda e invernale Mosca!
Gorky park
Titolo: Gorky park
Regia: Michael Apted
Cast: William Hurt, Lee Marvin, Brian Dennehy
Protagonisti: Forze dell’Ordine
Materia: Omicidi
Energia: Indagini, Ricerca della verità
Spazio: Mosca
Tempo: Anni 80

Tre cadaveri sfigurati vengono ritrovati nel gelido Gorky park, in piena Mosca.
Arkadij Renko, figlio di un’eroe di guerra, è un poliziotto insolente e vorrebbe che il caso a lui assegnato vada al KGB, perchè i pochi indizi a sua disposizione indicano nel KGB l’ovvio colpevole e avere a che fare con loro non porta niente di buono.
Renko non può continuare ad indagare da solo, a proteggerlo dal KGB ci pensa un faccendiere del partito, che pensa di manipolare Renko per gestire i suoi affari con un commerciante americano.
Renko insieme al padre di una delle vittime, un detective di New York, prosegue le indagini verso la verità a dispetto di tutto.

Atmosfere decadenti e oppressive da Russia comunista per un classico poliziesco ben calato nell’immaginario moscovita dell’epoca.
Il film coinvolge e stimola lo spettatore, risultando solo a tratti un pò lento.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: É il KGB che decide cosa interessa al KGB!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anni 80, Forze dell'Ordine, Indagini, Mosca, Omicidi, Recensioni, Ricerca della verità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...