Zona d’ombra (Concussion)

La storia del medico che scoprì l’encefalopatia traumatica cronica.
Zona d'ombra (Concussion)
Titolo: Zona d’ombra (Concussion)
Cast: Will Smith, Alec Baldwin
Regia: Peter Landesman
Protagonisti: Medici
Materia: Ricerca Scientifica, Football, Malattia
Energia: Ricerca della verità
Spazio: Pennsylvania
Tempo: 2000

Il dott. Bennet Omalu è un Patologo legale super preparato, specializzato in neurologia.
Un’autopsia di un famoso campione di football morto a soli 50 anni non lo convince e richiede ulteriori e costosi esami pagandoli di tasca propria.
I risultati dimostrano che i ripetuti traumi e impatti che subisce la testa dei giocatori, possono degenerare in questa vera e propria patologia, in pratica dimostra che giocare a football americano è pericoloso.
Encefalopatia traumatica cronica, questo è il nome che gli dà Bennet Omalu, i molti giocatori ritirati che ne hanno sofferto sono stati diagnosticati come Alzheimer precoce, senza soffermarsi ad ulteriori analisi.
Questo va contro gli interessi della NFL che lo attacca minacciando denunce se non ritratta la sua scoperta.
Trova un alleato nel medico degli Steelers ormai ritirato, ma il potere dell’organizzazione sportiva è enorme, gli studi finanziati da essa hanno dato esito negativo, Omalu ha bisogno di più prove e la pressione che gli mettono addosso è troppa per una persona sola.
Per l’onere della prova ha bisogno di molti altri casi e sarà il tempo a fornirglieli.

Scorrevole film senza lode e senza infamia, dove troviamo un attempato Will Smith nel ruolo di un professore perfettamente a suo agio.
Godibile anche per chi è a digiuno di Football Americano.

Voto Finale: Accettabile

Frase del Film: Dio non ci ha creato perché giocassimo a football

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2000, Football, Malattia, Medici, Pennsylvania, Recensioni, Ricerca della verità, Ricerca Scientifica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...