1981: indagine a New York

A volte realizzare il Sogno Americano ha un prezzo e gravi effetti collaterali.
1981: indagine a New York
Titolo: 1981: indagine a New York
Cast: Oscar Isaac, Jessica Chastain, David Oyelowo
Regia: J. C. Chandor
Protagonisti: Dirigenti
Materia: Mondo del lavoro
Energia: Senso di Giustizia
Spazio: New York
Tempo: Anni 80

Abel Morales è un’imprenditore nel ramo carburanti che da tempo ha scelto la legalità, segue le regole e gli standard industriali, e non è poco in una city dove dilagano violenza e corruzione.
Morales determinato e ambizioso investe tutto nel tentativo di espandersi, bloccando un terreno strategico per i suoi affari ad un tiro di schioppo da New York.
Morales è assediato dai concorrenti che non si fanno scrupoli a rivendere il suo carburante rapinato dai suoi camion, e non pagando mazzette gli piovono addosso cause legali di ogni tipo.
Quando la banca gli toglie la fiducia e il credito Morales si ritrova esposto, con un milione e mezzo di dollari da trovare in 30 giorni, prima che gli scada il preaccordo e salti la caparra per il terreno.
Tutti i risparmi di una vita, pari al 40% della sua attività, sono a rischio, in pratica il fallimento.
Per uscire da questa brutta situazione è costretto ad andare contro i suoi saldi principi.

Film e foto sulla New York anni 80, periodo in cui la violenza e la corruzione toccarono il suo apice.
Una foto sul sogno Americano, possibile, ma non senza sacrifici e non solo lavorativi, con il protagonista costretto a macchiare la sua anima per non perdere tutto.
Una trama che immedesimandosi nel protagonista prende alla gola e allo stomaco lentamente, cosi come la corruzione tangibile che invischia Morales.
A tratti macchinoso ma godibile nella sua complessità.

Voto Finale: Accettabile

Frase del Film: Il risultato non è mai in discussione, solo il percorso che si prende per arrivarci.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anni 80, Dirigenti, Mondo del lavoro, New York, Recensioni, Senso di Giustizia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...