Woman in Gold

Maria Altmann affronta il suo passato per avere giustizia.
Woman in Gold
Titolo: Woman in Gold
Cast: Helen Mirren, Ryan Reynolds, Katie Holmes
Regia: Simon Curtis
Protagonisti: Anziani, Avvocati
Materia: Biografia
Energia: Recupero Oggetti, Processi
Spazio: Austria, Usa
Tempo: Anni 40, Anni 90, 2000

L’anziana Maria Altmann conduce una vita tranquilla e dopo la morte della sorella rinviene una lettera che certifica di fatto la proprietà dell’ormai celebre quadro Woman in gold, che raffigura sua zia, quadro di cui ha vaghi ricordi di quando veniva dipinto e che fu sottratto alla famiglia insieme a tutte le altre proprietà dai nazisti all’alba della seconda guerra mondiale.
Mostrata la lettera a Randol Schoenberg, un giovane avvocato figlio dei vicini e in cerca di lavoro, intenta una domanda di restituzione.
Schoenberg non è molto convinto di quello che fà, la restituzione di beni artistici non è il suo ramo e trovato lavoro il caso sembra una perdita di tempo.
Maria e il suo avvocato sono costretti ad un viaggio in Austria per portare avanti la causa.
A Vienna Maria ricorda tutto il dolore della fuga, della separazione e la perdita dei genitori per colpa dei rastrellamenti nazisti e scoperto che il quadro è ormai un simbolo nazionale si scoraggia conscia che non glielo restituiranno mai.
Schoenberg dopo il viaggio in Austria rimane ossessionato dal caso e visto l’uso cospicuo dell’immagine del quadro della sua assistita intenta una causa allo stato Austriaco grazie agli accordi internazionali.
Inizia una dura e lunga lotta che porterà alla clamorosa restituzione.
L’astio accumulato da Maria verso la nazione Austriaca per la causa ma soprattutto per gli eventi che hanno portato alla deportazione dei suoi genitori, la porterà a togliere il quadro alla nazione per venderlo negli USA.

Il film sulla storia del quadro e la vita di Maria Altmann è un pò troppo romanzato lasciando diverse lacune durante la narrazione, diluendo l’interesse storico.
Brava la Mirren, meno Reynolds, se vi fà piacere scoprire la storia del quadro è meglio di un documentario, altrimenti leggetevi due righe sul web per conoscerne la storia e per farvi compagni un paio d’ore scegliete un’altro film.

Voto Finale: Insufficiente

Frase del Film: Sua zia è dietro quest’angolo, è pronta ad incontrarla?

Questa voce è stata pubblicata in 2000, Anni 40, Anni 90, Anziani, Austria, Avvocati, Biografia, Processi, Recensioni, Recupero Oggetti, USA e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...