Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte II

Gli Hunger Games sono al canto del cigno.
Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte II
Titolo: Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte II
Regia: Francis Lawrence
Cast: Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Elizabeth Banks, Woody Harrelson, Liam Hemsworth, Donald Sutherland, Philip Seymour Hoffman, Julianne Moore, Stanley Tucci
Protagonisti: Adolescenti, Celebrità
Materia: Fantascienza, Guerra
Energia: Lotta per la Libertà, Combattimenti
Spazio: Usa
Tempo: Futuro

La guerra stà volgendo al termine, Capitol City è sotto assedio e per la presidentessa Alma Coin, Katniss è un eroe scomodo, una futura concorrente alla presidenza di Panem.
Peeta è stato condizionato e Katniss vuole vendetta subito e l’unica opzione è uccidere il presidente Snow.
Alla barba dei giochi politici e della propaganda di cui è al centro, Katniss sì inoltra a Capitol City insieme ad un piccolo gruppo per arrivare al palazzo residenza di Snow e prendere la sua testa.
L’assediata Capitol City è stata seminata di trappole spettacolari, trasformando la difesa in un vero e proprio Hunger Games.

Come và di moda adesso ecco il quarto e ultimo capitolo della trilogia, è si il terzo libro è stato diviso in due film, et voila raddoppiati gli incassi.
Il film oltre al brodino allungato per arrivare a due film presenta qualche buco per forzare il colpo di scena finale, il cui effetto risulta attutito.
Un capitolo finale che mette il punto fine alla storia lasciando il classico amaro in bocca.
Con uno sguardo complessivo la vero idea di successo della serie è la spettacolarizzazione dei combattimenti gladiatori che trova il suo apice negli Hunger Games e quindi nei primi due capitoli, tutto il resto è di cornice.

Voto finale: Insufficiente

Frase del Film: Snow deve pagare per quello che ha fatto, voglio aiutare i ribelli in ogni modo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Adolescenti, Celebrità, Combattimenti, Fantascienza_, Futuro, Guerra_, Lotta per la Libertà, Recensioni, USA e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...