Noi e la Giulia

Quattro scalcinati imprenditori danno vita ad un’agriturismo nel tentativo di cambiare vita.
Noi e la Giulia
Titolo: Noi e la Giulia
Regia: Edoardo Leo
Cast: Luca Argentero, Claudio Amendola, Edoardo Leo, Stefano Fresi, Anna Foglietta, Carlo Buccirosso
Protagonisti: Amici, Criminali
Materia: Commedia
Energia: Realizzare Sogni
Spazio: Campania
Tempo: 2010

Un dipendente coatto, un depresso e un negoziante che ha appena fatto fallire l’attività centenaria di famiglia si mettono in società per comprare un casale e metter su un agriturismo.
Inesperti imprenditori, in loro aiuto viene un comunista convinto vecchio stampo tuttofare, i 4 insieme si mettono a sistemare il casale.
A lavori quasi terminati arriva Vito con la sua Alfa Romeo Giulia 1300 anacronistica, un rappresentante della camorra locale a offrire protezione, di fatto a chiedere il pizzo.
Hanno investito tutto su quel casale è in un impeto di rabbia lo mettono KO, cosa fare ora?
Sotterrata la giulia nel cortile, decidono di tenere Vito in cantina nascosto e aprire fino a che non siano rientrati del loro investimento, dopodichè ognuno per la sua strada.
Ben presto si ripresentano altri malfattori a chiedere il pizzo, cosi si rivolgono a Vito per sapere come comportarsi con gli altri camorristi.
Vito si scopre un camorrista insoddisfatto, uno che ha sempre sognato “l’altra vita”, così inizia ad aiutarli sia con i camorristi che con gli ulivi e le altre cose del Casale.
Arrivano i primi clienti che rimangono più che soddisfatti, il tocco finale è la radio della Giulia sotterrata che inizia a suonare, creando atmosfera e un tocco di mistero.
L’agriturismo fa notizia tanto che attira sempre più clienti ma il successo arriva anche ai vertici dell’organizzazione di vito.

Solito film prodotto del cinema italiano attuale, bell’idea che solo in parte viene riportata nel film dove non tutti gli attori sono attori e con un finale improvviso tirato via.
Per lo spettatore neanche un paio d’ore passate con un flebile sorriso sulle labbra per rimanere con l’amaro in bocca.

Voto Finale: Debole

Frase del film: Un mio amico è morto mentre seppelliva la giulia di un camorrista nella buca della piscina

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Amici, Campania, Commedia, Criminali, Realizzare Sogni, Recensioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...