Un boss in salotto

La provincia bolzanina operosa e la famiglia della Cortellesi, vengono scosse dall’arrivo del fratello camorrista Papaleo.
Un boss in salotto
Titolo: Un boss in salotto
Regia: Luca Miniero
Cast: Rocco Papaleo, Paola Cortellesi, Luca Argentero, Angela Finocchiaro, Alessandro Besentini
Protagonisti: Famiglia, Criminali
Materia: Commedia
Energia: Convivenza, Storie di Vita
Spazio: Trentino
Tempo: 2010

Cristina e la mamma trascinante di una famiglia bolzanina operosa che mira alla famiglia perfetta.
Cristina, il cui vero nome è Carmela, in realtà è di origine napoletane, e il suo passato la raggiunge sotto forma del fratello, che in attesa di processo per camorra, sceglie di passare i domiciliari da loro.
La comunità bolzanina viene scossa dall’arrivo del camorrista e i preconcetti sul sud e sulla camorra si sprecano.
Tra equivoci e situazioni comiche in Cristina si risveglia la napolitanità di Carmela.

Filmetto con qualche gag riuscita, qualcuna scopiazzata e altre vane.
Male Argentero, bene la Cortellesi, cosi cosi Papaleo.
Tirando le somme, non mette particolarmente di buon’umore e non ci lascia niente.

Voto Finale: Debole

Frase del film: Se io ero Dio, qui era tutto mare!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2010, Commedia_, Convivenza, Criminali, Famiglia, Recensioni, Storie di Vita, Trentino e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...