Come tu mi vuoi

La coppia Vaporidis – Capotondi ritorna sul grande schermo dopo gli esami.
Come tu mi vuoi
Titolo: Come tu mi vuoi
Regia: Volfango De Biasi
Cast: Nicolas Vaporidis, Cristiana Capotondi, Riccardo Rossi
Protagonisti: Giovani
Materia: Commedia, Amore
Energia: Innamoramento, Crescita Interiore
Spazio: Roma
Tempo: 2000

Giada trascurata secchiona universitaria, bisognosa di soldi per mantenersi gli studi, si ritrova a fare ripetizioni a Riccardo, bello, ricco, donnaiolo e viziato a cui hanno tagliato la paghetta.
Inizialmente Riccardo cerca di sedurla per non pagare le ripetizioni, ma con il tempo i due mondi opposti si uniscono, tra loro si forma qualcosa di speciale.
Riccardo si vergogna di lei, così Giada si adopera per diventare il prototipo di donna che lei condannava.

Al motto di battiamo l’incudine finchè è caldo, ecco un film con gli stessi protagonisti di Notte prima degli esami e per risparmiare usiamo pure ambientazioni lowcost che verranno riutilizzate come casa di Alex di Scusa ma ti chiamo amore, in uscita l’anno dopo.
Commedia con Vaporidis e zero trama che batte cassa e va a frugare nei risparmi degli adolescenti assetati di sogni amorosi.

Voto Finale: Debole

Frase del Film: Sei tu che con ostinazione difendi il tuo look!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2000, Amore, Commedia, Crescita Interiore, Giovani, Innamoramento, Recensioni, Roma e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come tu mi vuoi

  1. Bibolotty ha detto:

    Insopportabile la Capotondi. 😦 trovo ce abbia una voce sgradevole. il mestiere ormai c’è. e vorrei vedere, con tutti i film che ha fatto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...