Empire State

La più grande rapina della storia degli Stati Uniti portata a segno dai più improbabili rapinatori.
Empire State
Titolo: Empire State
Cast: Liam Hemsworth, Dwayne Johnson
Regia: Dito Montiel
Protagonisti: Amici, Criminali
Materia: Commedia, Rapine
Energia: Indagini
Spazio: New York
Tempo: Anni 80

Due amici di origine greca sono molto legati tra loro, Eddie è un buono a nulla che non combinerà mai nulla nella vita, Christos Potamitis è un ragazzone che sognava di entrare in polizia ma essendo stato arrestato ad un concerto per colpa di Eddie viene scartato.
Chris bisognoso di soldi e di un lavoro, incoraggiato dalla famiglia, entra come guardia giurata in una ditta di portavalori, ritrovandosi a fare il turno di notte da solo con milioni di dollari a portata di mano in una ditta scalcinata gestita da cialtroni.
Non appena lo racconta ad Eddie subito gli proprone una rapina e organizzano un piano con una messinscena patetica da veri dilettanti.
Dopo un vero tentativo di rapina sventato Chris cambia idea e non vuole più fare il colpo, ma Eddie non sente ragioni fa la rapina seguendo il maldestro piano.
Chris trovatocisi in mezzo asseconda il pessimo piano concordato con Eddie.
Per l’ammontare dei soldi rubati si pensa subito alla mafia ma è solo questione di tempo prima che la giustizia faccia il suo corso.

Il film trae la sua forza più dalla descrizione della vita nel Queens negli anni 80 piuttosto che nella storia che arrivò alle cronache tv da cui è tratto.
La stupidità dei protagonisti che non sono certo degli Arsenio Lupin e la facilità nel fare il colpo è il fulcro e la debolezza stessa del film che sembra quasi una commedia riuscita male piuttosto che un’episodio realmente accaduto.
Alla fine ci rimane la cruda ricostuzione di una rapina messa a segno da autentici dilettani.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Dove è Chris? e dove sono i soldi?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Amici, Anni 80, Commedia, Criminali, Indagini, New York, Rapine, Recensioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...