Interstellar

Affrontiamo un viaggio nello spazio ignoto per trovare una nuova casa alla specie umana.
interstellar
Titolo: Interstellar
Cast: Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, John Lithgow, Casey Affleck, Matt Damon
Regia: Christopher Nolan
Protagonisti: Astronauti
Materia: Fantascienza
Energia: Esplorazione, Salvare il Mondo
Spazio: Universo
Tempo: Futuro

Il mondo è malato, l’uomo ha consumato le sue risorse, e adesso sta morendo lentamente.
Il genere umano sembra rassegnato al suo destino tanto che la NASA ha un progetto che potrebbe salvare la specie umana, ma lo tiene segreto perchè l’impiego di soldi pubblici non sarebbe ben visto.
Nello spazio vicino a Saturno si è aperto un portale, messo li da qualche entità soprannaturale, la NASA ha mandato 12 sonde con uomini a bordo e solo tre hanno segnalato un pianeta compatibile con la vita.
Adesso stanno per mandare un’altra missione per scegliere il pianeta abitabile dove far emigrare la specie umana anche se la tecnologia attuale non permette l’esodo, ma il viaggio durerà molti anni e ce la speranza che per quel momento la ricerca sui campi gravitazionali permetta l’esodo.
Cooper, ex pilota Nasa, viene attirato da segni soprannaturali alla base NASA e assegnato come pilota della missione più importante del genere umano.
Cooper lascia la famiglia e parte per cercare una casa per il genere umano, sapendo che anche in caso di successo tra ibernazione e durata diversa del tempo tra terra e nuovo sistema dominato da un buco nero, le probabilità di rivedere la sua famiglia sono minime.
Cooper non dovrà lottare solo contro lo spazio e gli elementi ma anche contro l’egoismo del genere umano e avere la meglio su ciò potrebbe non bastare se gli scienziati non mettono a punto la formula per i campi gravitazionali.
Cooper scopre che tra il portale e i segnali paranormali che l’hanno portato alla base NASA ce un collegamento, questo sarà decisivo anche per aiutare la ricerca sui campi gravitazionali che nel frattempo è stata assegnata a sua figlia.

Filmone fantascentifico firmato dal grande Christopher Nolan che non poteva esimersi dal complicarlo un pò.
Come espediente narrativo non usa i viaggi nel tempo, ma come nel film Deja Vu, recensito ieri neanche a farlo apposta, usa la finestra che può interagire con il passato modificando il futuro dando adito a molteplici paradossi, complicazioni, interpretazioni e chi più ne ha più ne metta.
Tale espediente è il tallone d’achille di un filmone, che nonostante sia ben diretto e ben interpretato, potrebbe risultare esagerato per non dire complicato.
Finzione che immerge lo spettatore in un incredibile e realistico viaggio per salvare la specie umana.

Un aiutino dal futuro: Chi pùo mettere un portale nello spazio per aiutare a trovare un nuovo pianeta a una specie che si è consumata il proprio, se non la specie stessa.

Voto Finale: Buono

Frase del film: L’umanita è nata sulla terra, ma non è destinata a morirci!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Astronauti, Esplorazione, Fantascienza_, Futuro, Matt Damon, Recensioni, Salvare il Mondo, Universo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Interstellar

  1. Pingback: Sopravvissuto – The Martian | Il cinefilo insonne

  2. Pingback: Passengers | Il cinefilo insonne

  3. Pingback: Interstellar | Il cinefilo insonne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...