Noah

Ci son due coccodrilli ed un orangotango…
noah
Titolo: Noah
Regia: Darren Aronofsky
Cast: Russell Crowe, Jennifer Connelly, Anthony Hopkins, Emma Watson
Protagonisti: Famiglia
Materia: Fantastico, Catastrofico
Energia: Sopravvivenza, Combattimenti, Lotta Interiore
Spazio: Terra
Tempo: A.C.

Noè vede in sogno cosa ha in mente il Creatore per il mondo: un diluvio che ripulirà la terra dalle creature malvage e cosa ha in mente per lui: costruire un’arca per salvare le creature pure della terra, gli animali.
Cosi insieme ai figli Sem, Cam e Jafet, inizia a costruire l’arca.
Prossimo ormai al completamento una tribù di discendenti di Caino si stabilisce in zona Arca, Noè vede tra loro l’odio e il male che non si devono perpretare e giunge alla conclusione che il Creatore ha scelto la famiglia Noah per essere l’ultima sulla terra, la sterilità di Lla, l’amata di Sem, ne è un segno.
Cam vuole una donna con se sull’arca ma il padre gliela nega, cosi viene irretito dai figli di Caino.
Arriva il diluvio, l’arca è pronta, gli animali sono ai loro posti, e cosi la famiglia Noah pronta a difendere l’arca fino all’arrivo dell’acqua alta.
L’acqua avvolge l’intero globo, nell’arca non sono bei giorni, Noè ormai fuori di testa ha scoperto che Lla è incinta e se sarà femmina la ucciderà perchè in grado di procreare, mentre Cam nel frattempo sta curando di nascosto il capo della tribù di Caino che è riuscito a salire nell’arca.
In attesa che le acque si ritirano altre battaglie, anche interiori, si stanno preparando.

Direttamente dall’episodio biblico ecco la rivisitazione Hollywoodiana.
Licenze poetiche e tocchi dello sceneggiatore o del regista a dir poco raggelanti, trasformano il diluvio nell’ennesima catastrofe che colpisce la terra.
Catastrofi tanto care al Cinema Hollywoodiano è questa ne è la madre di tutte con il povero Noè ridotto ad eroe solitario pieno di dubbi da interpretazione dei sogni.
Certo che il creatore gli poteva scrivere qualcosa, non sò delle tavole su pietra.

Voto finale: Deludente

Frase del Film: Non ce spazio per loro!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in A.C., Catastrofico, Combattimenti, Famiglia, Fantastico, Lotta Interiore, Recensioni, Russell Crowe, Sopravvivenza, Spazio, Terra e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Noah

  1. Pingback: Exodus – Dei e Re | Il cinefilo insonne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...