The Majestic

Ritorno ai valori americani tradizionali.
The Majestic
Titolo: The Majestic
Regia: Frank Darabont
Cast: Jim Carrey, Martin Landau, Laurie Holden
Protagonisti: Malati
Materia: Cinema, Politica
Energia: Lotta per la Libertà
Spazio: USA
Tempo: Anni 50

Siamo in pieno Maccartismo, uno sceneggiatore di Hollywood, Peter Appleton, all’apice del suo successo viene messo nella lista nera sospettato di comunismo.
Non importa se sei colpevole o innocente, se entri nella lista nera non la vori più ad Hollywood.
Ubriaco al volante Peter fa un incidente e si sveglia senza memoria in un piccolo paese che ha perso tanti giovani nelle guerre mondiali!
Per tutti Peter ha un’aspetto familiare, ma in uno di loro ricorda il figlio partito per la guerra quasi 10 anni prima.
Peter cosi confuso e spaesato senza ricordi viene preso sotto la protezione del nuovo padre che lo riporta a casa.
Padre e figlio gestivano un cinema, the majestic, ora che Luke è tornato, questo è il nuovo nome di Peter, possono risistemarlo e riaprirlo.
Tutta la città lo adotta, è l’eroe tornato dal nulla, è la speranza per un nuovo futuro.
Peter si trova immerso in una piccola realtà americana spezzata dalla guerra, dove i veri valori tradizionali americani e di patriottismo regnano su tutto.
E anche quando riacquista la memoria tutto quello che il paese gli ha dato andrà a modificare il suo carattere e i suoi valori e dandogli la forza per affrontare la commissione che lo dovrà giudicare.

Film nostalgico sui valori americani rappresentati dalle piccole città che hanno donato i figli per difenderli nelle varie guerre.
Valori persi a favore del sogno americano, valori dimenticati dalle paure dell’epoca rappresentate dalle infiltrazoni comuniste.
Il tutto in un film che rende tutto troppo semplice e ovattato e quindi poco credibile.

Voto Finale: Insufficiente

Frasi dei film: Ti ricordi i film e non ti ricordi la tua vita

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anni 50, Cinema, Lotta per la Libertà, Malati, Politica, Recensioni, USA e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...