Psyco

Nell’ideale retrospettiva del maestro mi sono tenuto questo film per ultimo.


Titolo: Psyco
Regia: Alfred Hitchcock
Cast: Janet Leigh, Vera Miles, Anthony Perkins, Martin Henry Balsam
Protagonisti: Serial Killer
Materia: Omicidi, Disturbi Mentali
Energia: Ricerca della verità
Spazio: Arizona
Tempo: Anni 50

Marion segretaria presso un’agenzia immobiliare si ritrova ad avere 40000 dollari in contanti da versare in banca, decide di tenerseli e scappare alla ricerca della sua isola del sole.
Durante la fuga si fà notare da un’agente per aver dormito in macchina cosi la notte durante un temporale va a dormire in un motel.
Qui si mette a chiacchera con il ragazzo un pò disturbato, Norman, il gestore del motel che vive con la mamma malata, Marion ci ripensa sulla sua fuga, l’indomani ritornerà a casa.
Rimasta sola si fa una doccia e sapete tutti cosa gli succede in una delle più celebri scene della storia del cinema, la madre minacciata da questa presenza femminile la uccide.
Il figlio, trovato il cadavere, ripulisce tutto e mette il cadavere con tutte le sue cose nella macchina affondandola poi nelle sabbie mobili.
Tempo dopo un’investigatore arriva al motel facendo domande e il ragazzo che non sà mentire conferma la presenza di Marion nella notte di sabato.
L’investigatore va a parlare con la madre che lo uccide e Normann lo fa sparire nelle sabbie mobili.
Quando lo sceriffo viene informato, si scopre che Norman vive da solo!!

Psyco o Psycho nel resto del mondo, è sicuramente uno dei film più famosi di Hitchcock ma ben lontano dalla meraviglia di”la finestra sul cortile“.
Sarà che Psyco l’avrò visto molti anni fà o probabilmente un suo remake, ma durante il film ero sempre avanti alla trama perdendo phatos e colpi di scena.
Rimane comunque un bel film, certo sapendo la trama perde tanto, e non ne stimola una revisione.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Tutti qualche vola perdiamo un pò la testa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Alfred Hitchcock, Anni 50, Arizona, Disturbi Mentali, Omicidi, Recensioni, Ricerca della verità, Serial Killer e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...