Il sospetto

Titolo: Il sospetto
Cast: Joan Fontaine, Cary Grant, Leo G. Carroll
Regia: Alfred Hitchcock
Protagonisti: Gigolo
Materia: Amore, Bella vita
Energia: Rapporto di Coppia
Spazio: Usa
Tempo: Anni 40

Lina e Johnnie si incontrano nel treno ed è amore a prima vista.
Lina di classica famiglia inglese più che benestante, che sembrava votata ad una vita da zittella, cade vittima della bellezza di Johnnie un vero e proprio donnaiolo che con lei decide di mettere la testa a posto.
Poichè la famiglia di lei non approva, scappano e si sposano e partono per un lungo bellissimo viaggio di nozze.
Al ritorno vanno a vivere in una sfarzosa casa e ben presto viene fuori che lui non ha un soldo e non ha grande voglia di lavorare ma solo di fare la bella vita.
Cosi dopo mesi le tante bugie che lui le raccontava vengono a galla, lei sospetta che sia anche un’assassino, solo la morte di suo padre le impedisce di lasciarlo.
Lui continua a mentirle continuamente ma il sospetto che voglia ucciderla è ormai dentro di lei e combatte con l’amore.

Finale aperto che lascia qualche dubbio, film psicologico con la lotta di Lina tra credere nell’amoree nelle bugie del marito, e tra il suo istinto di sopravvivenza.

Voto Finale: Accettabile

Frase del film: Impossibile cambiare la propria vita dalla sera al mattino.

Questa voce è stata pubblicata in Alfred Hitchcock, Amore, Anni 40, Bella Vita, Gigolo, Rapporto di Coppia, Recensioni, USA e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...