Fracchia la belva umana

Titolo: Fracchia la belva umana
Cast: Paolo Villaggio, Lino Banfi, Anna Mazzamauro, Gianni Agus, Ugo Bologna, Francesco Salvi, Massimo Boldi, Gigi Reder
Regia: Neri Parenti
Protagonisti: Killer, Dipendenti
Materia: Comicità demenziale
Energia: Perseguitare
Spazio: Roma
Tempo: Anni 80

Giandomenico Fracchia è una specie di fantozzi, un’impiegato fallito insicuro, ma diversamente da esso ha un problema assomiglia come una goccia d’acqua ad un noto assassino la Belva Umana.
Prima la Polizia poi la Digos e quindi i Carabinieri lo arrestano, lo interrogano e capito lo scambio di persona, lo rilasciano con un lasciapassare per distinguerlo dal famoso fuorilegge.
Ma la belva anticipa le forze dell’ordine e si reca da Fracchia e sotto minaccia si fà dare il lasciapassare per agire indisturbato a Roma, andare a trovare la madre e fare una rapina.

La Ra La Ra La Ra. E benvenuti a sti…


Scene da storia del cinema comico e sketch riciclati si alternano per un film che sicuramente ci strapperà un sacco di risate nonostante le mille visioni.
Un fantozzi supportato da Lino Banfi in formissima.

Voto Finale: Esilarante

Frase del film: Magari fosse la belva umana, è una merdaccia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anni 80, Comicità Demenziale, Dipendenti, Killer, Perseguitare, Recensioni, Roma e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...