Paradiso amaro

Titolo: Paradiso amaro
Cast: George Clooney, Shailene Woodley, Beau Bridges, Robert Forster, Judy Greer, Matthew Lillard
Regia: Alexander Payne
Protagonisti: Famiglia
Materia: Famiglia
Energia: Sofferenza Familiare
Spazio: Hawaii
Tempo: Oggi

La famiglia di Matt King vive alle Hawaii da generazioni, proprietari terrieri hanno sempre vissuto di rendita, i soldi non sono mai stati un problema.
Quando sua moglie entra in coma per un’incidente, cambiano priorità e volontà, recuperare il rapporto con lei, che non era dei migliori, e con le due figlie.
Ma non è cosi semplice, non basta dire d’ora in poi farò così e tutto si aggiusta, la moglie entra in coma irreversibile, le figlie diverse tra loro soprattutto di età hanno problematiche diverse.
Un problema alla volta, Matt li affronta da uomo, ed anche se altri se ne presentano, riesce a riunirsi, non senza difficolta, con le figlie in una famiglia .

Stupende immagini dalle isole Hawaii che fanno da sfondo ad un dramma familiare.
Un’altro esempio di magia del cinema, riesce a trattare argomenti delicati in maniera a volte profonda a volte leggera, ci fà ridere e ci fà piangere
Mi è piaciuto parecchio, certo non sarà uno di quei film che guardi due o tre volte all’anno, ma la sua leggera profondità mi è piaciuta molto.
Citazione per Sid che sembra il figlio di Jeffrey Lebowski.

Voto Finale: Bello

Frase del film: I miei amici della terraferma pensano che vivendo alle Hawaii io viva in paradiso, eternamente in vacanza.

Questa voce è stata pubblicata in Famiglia, Famiglia, Hawaii, Oggi, Recensioni, Sofferenza Familiare e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...