Niente da dichiarare

Titolo: Niente da dichiarare
Regia: Dany Boon
Cast: Benoît Poelvoorde, Dany Boon
Protagonisti: Forze dell’ordine, Vicini
Materia: Comicità
Energia: Confronto Culturale
Spazio: Francia-Belgio
Tempo: Anni 90

1993, l’avvento dell’europa unita porta molti cambiamenti, uno è l’abbattimento delle dogane alle frontiere.
Alla frontiera tra Francia e Belgio due doganieri delle rispettive nazioni sono i nostri protagonisti.
Il comune destino accentua i loro problemi, Ruben, il Belga è antifrancese e antieuropa da generazioni, e vede quest’evento come la fine del mondo.
Il francese, Mathias, più aperto, è però fidanzato con la sorella di Ruben e deciso a sposarsi.
Ma per farlo deve presentarsi alla famiglia antifrancese di lei e soprattutto entrare nelle grazie del fratello.

Dopo il successo di Giù al nord, Dany Boon si ripresenta con un simil-film ma con trama spostata tra nazioni vicine.
Vuoi che la rivalità tra francia e belgio, vuoi la trasposizione Italiana, vuoi la trama, il film non è che sià ben riuscito, forse ci aspettavamo .
La caricatura del belga antifrancese non ha funzionato.


Voto finale: Debole

Frase del film: Non vengo per invadere il belgio, vengo solo a fare benzina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anni 90, Belgio, Comicità, Confronto Culturale, Forze dell'Ordine, Francia, Recensioni, Vicini e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...