Nemico pubblico N. 1 X2

Titolo: Nemico pubblico N. 1 – X 2
L’istinto di morte
L’ora della fuga
Regia: Jean-François Richet
Cast: Vincent Cassel, Gérard Depardieu
Genere: Azione
Ambientazione: Francia anni 60-70

Mesrine, ex combattente in Algeria torna in Francia e anche se di buona famiglia prende la scorciatoia dei soldi facili e inizia a fare rapine per un boss di quartiere (depardieu).
Diventa ricco, si fa un nome e una famiglia, ma poi lo beccano e va in galera per diversi anni.
Quando esce prova a mettere la testa a posto, trova un lavoro, ma dura poco e ricade nelle cattive compagnie, cosi la moglie lo lascia con i tre figli che lu affiderà ai suoi genitori.
Trova una compagna di rapine ma ormai si è fatto un nome, cosi per far calmare le acque scappa in Canada.
Ma ben presto la sua indole ha la meglio e riinizia con le sue attività anche in esilio, catturato e condannato per rapimento, evade da un carcere di massima sicurezza dove veniva anche torturato, cosi torna per cercare di far evadere gli altri detenuti ma senza successo coniando la frase “fuori o morti”.
Diventa cosi il nemico pubblico n1.

Nel secondo film, Mesrine, tornato in francia come Nemico pubblico n1 viene preso e rievade diverse volte.
E’ancora dentro quando inizia a scrivere le sue avventure che hanno ispirato appunto questo film.
Rilascia anche un’intervista alla tv, dove traspare che gli piace pensare che lotta per cambiare il sistema, ma in fondo ruba per godersi la vita.
Ormai è un personaggio scomodo per la gendarmerie visto che non riescono a tenerlo in galera, quindi si pensa ad un’altra soluzione.

Film biografico dell’omonimo rapinatore seriale, un pò reale un pò banalizzato tanto che sembra che i carcerieri di massima sicurezza fossero gli stessi che perquisivano fantozzi prima di italia-argentina.
Papillon, sullo stesso genere, lo surclassa alla grande.

Frase del Film: Quando rapino una banca non ho l’impressione di infrangere la legge ma solo di rubare a chi ruba più di me

Voto finale: Debole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Azione, Biografico, Drammatico, Malavita, Recensioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...