Febbre da cavallo

Titolo: Febbre da cavallo
Regia: Steno
Cast: Gigi Proietti, Enrico Montesano, Adolfo Celi, Catherine Spaak, Mario Carotenuto
Protagonisti: Malati
Materia: Ippica, Comicità
Energia: Febbre del Gioco
Spazio: Roma
Tempo: Anni 70

Mandrake e il pomata si giocano tutto ai cavalli da sempre, malati di gioco vivono solo per i cavalli.
Mandrake è fidanzato e si stà per sposare, ma quando perde ai cavalli la sera “non gli si arma”, cosi la fidanzata lo scopre e prova ad andare da una medium dove si fa leggere le carte, ne esce una tris, una giocata che se risulta vincente porta molti soldi.
Lei da i cavalli e i soldi da giocare a mandrake, che però convinto dai suoi amici non li gioca perchè tre brocchi, che ovviamente vinceranno.
Decidono cosi di organizzare una truffa per vincere una gara.

Film comico che con il tempo è diventato famoso, perchè cattura perfettamente i molti personaggi diversi che ruotano intorno all’ippica facendone una caricatura in fondo non troppo lontana dalla realtà dell’epoca.
Parti veramente esilaranti e gag quasi da storia del cinema.

Voto Finale: Esilarante

Frase del Film: Questa è la più grossa stronzata mai sentita da quanno l’omo inventò er cavallo!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anni 70, Classic, Comicità, Comico, Febbre del Gioco, Ippica, Malati, Recensioni, Roma, Sport_ e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Febbre da cavallo

  1. Pingback: Il cinefilo insonne

  2. Pingback: Febbre da cavallo – La mandrakata | Il cinefilo insonne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...